Servizio Elettrico Libero: che significa.
La liberalizzazione ha reso possibile un mercato sia libero che vincolato.
A diretta conseguenza di una direttiva del Consiglio Europeo datata Dicembre 1996, l'Italia qualche anno dopo comincio' a liberalizzare tutto il settore elettrico. I primi a poter comperare sul mercato libero furono i grossi consumatori, come acciaierie e cementifici, poi imprese di entita' minore, fino ai possessori d'IVA. Infine dal Luglio del 2007 anche il libero utente puo' rifornirsi dal mercato libero.

In termini semplici, questo significa che sin dal lontano 1962 quando ci fu la nazionalizzazione del mercato elettrico, in Italia non esisteva competizione tra differenti operatori, in quanto lo stato aveva lui il monopolio totale.



L'ENEL (che apparteneva allo stato) era l'unico operatore dal quale si poteva fornirsi, con tutte le negativita' annesse a questo stato di cose, (per esempio la mancanza di competivita'),  mentre ora il monopolio dello stato e' finito per dare il via ad una sana competizione tra i vari operatori energetici i quali fanno di tutto per offrire servizi sempre migliori, a minor costo, con la liberalizzazione infatti  il mercato elettrico si e' reso terreno fertile per investitori privati che fino a questo momento erano tagliati fuori dall'azione.



La liberalizzazione del mercato ha creato spazi dove prima non poteva esistere opportunita' alcuna, per nessuno. Mentre prima ENEL si occupava di tutto quello che concerneva i vari stadi del processo di gestione dell'elettricita', il decreto legislativo del 1999 ha OBBLIGATO lo stato a scindere il processo in varie fasi differenti,  - ora gestite liberamente - quali:

- Produzione di Corrente. Ora questa e' libera, la si puo' anche comperare dall'estero per rivenderla. Chi la produce di gia' puo' venderla a sua volta, per esempio esistono citta' italiane che si producono la loro energia, dopo la liberalizzazione questa energia lo possono rivendendere come chiunque altro.



- Distribuzione e Vendita. Mentre prima questi settori erano monopolio di stato, ora sono liberi.

- Molti altri esempi, (esercizio di diritti di proprieta' di strutture, lavori e dismissione di centrali gia' esistenti, eccetera)  al di fuori dallo scopo di questo articolo.

Cosa ce ne viene a noi cittadini.

Dal 1 Luglio 2007, il libero utente puo' comperare da chi vuole. Esistono ora nel mercato  molti operatori, produttori e anche importatori di energia elettrica e le offerte sono sempre piu' numerose e varie, la naturale competizione puo' solo che aiutare il piccolo consumatore, a patto che egli sia disposto a dedicare del tempo a confrontare le offerte nel mercato.